"Write my wedding": ve lo racconto

Lunedì 22 settembre 2014

La shopper con il logo di Write my wedding

 

Si capisce che sono in prossimità di un evento dalle condizioni di casa mia. E' piccoletta, quindi nei giorni che precedono un matrimonio, o un giorno importante, scatole e scatoloni, gadget, shopper, post it, fotocopie iniziano ad accumularsi nella zona attorno alla mia scrivania.

 

Allo stesso modo, ad evento concluso, tutto quel materiale, che se prima era sì ammassato ma almeno lo era con cognizione di causa, si trova sparso tra piano lavoro della cucina, divano, poltrona, perché al rientro la stanchezza è quella cosa che ti fa dire “lascia stare sistemi domani”.

 

Così solitamente il lunedì mattina che segue un evento mi ritrovo a riordinare tutto, dentro e fuori la mia testa. Chiudo un capitolo di solito, ma stavolta non ce la faccio. Sul tavolino del salotto c'è ancora la spilla che ho indossato ieri, le shopper con il logo di Write my wedding sono ancora lì in attesa di trovare una collocazione, la cartella stampa con gli appunti per ieri è qui accanto a me un po' stropicciata, a testimonianza di una giornata vissuta.

 

In motoscafo sul lago di Garda

 

Questo fine settimana è stato un weekend che non dimenticherò mai e ora cercherò di raccontarvi quello che è successo. Parto un po' da lontano, abbiate pazienza!

 

Era quasi Natale, ero impegnata a costruire i segnaposti per il pranzo con i parenti e davanti a me si prospettavano giornate intere da trascorrere in relax con mio marito, del resto era il nostro primo Natale da sposati e volevo godermelo tutto! Non so cos'è stato, forse il fatto di staccare la spina dal lavoro, qualche conversazione su amministrazioni locali che non sfruttano a dovere il turismo, la voglia di programmare l'anno nuovo, non lo so davvero com'è andata che i miei neuroni hanno iniziato a girare, sempre più vorticosamente. Li sentivo che stavano combinando qualcosa ma pensavo che stessero solo pensando a come rifare il sito, invece è stato come un lampo, mi sono ritrovata improvvisamente a raccontare a Marco di un evento che volevo organizzare, perché “il lago dove viviamo è una meraviglia e sono stanca di vedere che nessuno lo fa conoscere per quello che è davvero”.

 

Io AMO la zona in cui abito, ci sono cresciuta con la vista del lago, delle colline moreniche, di un ambiente che ti fa sempre sentire fortunato, come se fossi sempre in un cartolina. Non è un segreto per nessuno che abbia un sito in lingua inglese, mi arrivano spesso mail dall'estero e mi arrabbio quando leggo che la richiesta riguarda sempre gli stessi due posti. Ehi, c'è molto altro da scoprire qui! Da queste riflessioni è partito tutto, quando mi sono seduta davanti al pc per stendere il progetto sapevo già cosa volevo fare, che posti volevo far visitare, che aspetti sottolineare, chi invitare.

 

Il pranzo a Villa Conti Cipolla

 

Con il mio malloppo sono andata dalla fotografa Marilena Mura per chiederle un parere, lei mi ha detto “Fallo!” e io ancora la ringrazio perché se non fosse stato per lei non so se avrei trovato il coraggio di andare avanti. Ma l'ho fatto, per nove mesi, e lungo la strada, non sempre facile, ho incontrato persone fantastiche che hanno creduto in me, che hanno condiviso le mie idee e hanno messo in campo tutto quello che potevano per realizzare quello che avevamo in mente.

 

Ora mi che mi guardo indietro mi rendo conto che la squadra che ha dato vita a Write my wedding è composta praticamente solo da giovani, che amano il territorio in cui vivono e che ci mettono una passione incredibile, ogni giorno, cercando di spronare il settore in cui operano a credere nella bellezza che ci circonda, perché è questo il tesoro che dobbiamo valorizzare e che abbiamo la fortuna di conoscere meglio di chiunque altro.

 

Organizzare questo press educational, il primo pensato per il mondo delle nozze, ha voluto dire bussare a tante tante tante porte, cercando sponsor, collaborazioni, sostegno. Molte porte sono state richiuse velocemente, altre nemmeno si sono aperte, ma chi ha deciso di partecipare quella porta me l'ha aperta ancora prima di finire di leggere il progetto, qualcuno è andato oltre e si è messo al mio fianco in questa avventura.

 

Una di queste persone è Cristina di Garda location, grazie alla quale ho avuto sempre un sostegno, anche nei momenti in cui i tasselli stentavano ad incastrarsi e la tentazione di mollare tutto era forte, e ho potuto coinvolgere partner come gli hotel che hanno ospitato le nostre blogger.

 

Il gruppo delle blogger con il nostro "marinaio", a Sirmione

 

Chi pensa che ci sia un sponsor dietro a Write my wedding – wedding blogger in tour si sbaglia, il budget di partenza era pari a ZERO e così è rimasto. Ognuno dei partner, dal primo all'ultimo, ha messo a disposizione la sua professionalità e grazie a loro è stato tutto perfetto. Ci tengo a ringraziarli ad uno ad uno perché non so cos'altro potrei fare per sdebitarmi.

 

  • Marilena Mura – la prima a cui ho parlato del mio progetto e la prima ad alzare il telefono per aiutarmi
  • Garda location – Cristina è la ragione per cui le nostre blogger hanno dormito in hotel bellissimi e io ho retto allo stress dell'ultimo periodo!
  • Nibel atelier floreale – Fabio Chioda ha curato gli allestimenti delle location e ha creato la bellissima confezione che le blogger hanno trovato insieme alla welcome bag. Un professionista prezioso, a mio parere un vero artista!
  • Black Beans – Erica Buzzi è la grafica che mi aiuta spesso per i matrimoni e che ha ridisegnato il mio eBook. Ci ha messo un secondo a dirmi di sì quando le ho chiesto di disegnare il logo dell'evento e tutto il resto della grafica. Grazie!
  • Cartaria del Garda – Ho chiesto ad Alberto di fornirmi le cartelle stampa ma è andato decisamente oltre. Shopper, agende e penne personalizzate per tutte!
  • Consolini Boats – Potevo non portare le blogger a fare un giro sul lago?? Voi non avete idea della mole di lavoro per i nostri “marinai” nel fine settimana, eppure il Signor Consolini ci ha regalato due motoscafi...grazie di cuore!
  • Dogana Veneta – La prima location che abbiamo visitato, grazie a Sabrina e Stefano per aver fatto le ore piccole!
  • Rocca di Lonato – Il castello scaligero di Lonato del Garda è una vera meraviglia, grazie a Roberta Valbusa della Fondazione Ugo da Como per la disponibilità. E per tutto.
  • Armony banqueting & catering – Elisa Bianchetti è la persona a cui devo dire grazie per il ricevimento alla Rocca di Lonato, sembrava una sogno!
  • Podere Selva Capuzza – Un agriturismo vero, genuino, immerso nella campagna desenzanese. Grazie per averci accolti in un periodo così frenetico per voi!
  • Villa Conti Cipolla – Grazie a Silvia e Lorenzo per il pranzo di domenica e per avermi detto “si” dopo 5 minuti.
  • Hotel Porto Azzurro – Valentina e Manuela sono due ragazze piene di energia che gestiscono questo bellissimo hotel a Sirmione. Loro sono l'esempio di come la passione in quello che si fa è il segreto per ottenere risultati. Hanno ospitato due blogger e i loro accompagnatori, grazie ragazze!
  • B&B Villa Lilla – Un b&b che è un'oasi di pace a due passi dal centro di Desenzano del Garda. Quando le abbiamo chiesto una stanza, Barbara ci ha risposto “Vi do la più bella!”. E così è stato, grazie.
  • Hotel Mayer & Splendid – Un hotel storico di Desenzano del Garda che non solo ha ospitato due blogger, ma anche offerto una pantagruelica cena a tutto il gruppo! Grazie Paolo, grazie Stefania!
  • Wedding Movie – Se tra qualche giorno rivivremo le emozioni di una giornata speciale è grazie al video che Matteo e Nicola hanno girato, non fermandosi un attimo per tutta la giornata.
  • Frantoio Montecroce – Nella welcome bag le nostre ospiti hanno trovato un olio pregiatissimo, pluripremiato e assolutamente a km zero. Un dono graditissimo, grazie!

 

Rocca scaligera di Lonato

 

Un ultimo ringraziamento lo vorrei riservare a Marco, mio marito, non solo perché ha creato il sito web dell'evento ma perché mi ha sopportato e supportato per tutti questi mesi, ascoltandomi, correggendomi, spronandomi, standomi vicino come solo lui sa fare. Lo amo tantissimo e mi chiedo se riuscirò mai a ricambiarlo di tutto quello che fa per me.

 

Foto di gruppo alla Rocca scaligera di Lonato (Bs)

 

Domani vi racconterò nel dettaglio la giornata del tour e vi presenterò meglio le nostre ospiti, tornate a trovarmi e non ve ne pentirete!

Non perderti gli aggiornamenti, è gratis!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Grazie per i vostri commenti:

Valeria - La petite Coco

Rebecca, grazie!


Rebecca Riparbelli

Brava Valeria! Io e Federica, che abbiamo avuto l'onore e il piacere di essere tra le tue (vostre) ospiti, abbiamo ammirato, apprezzato e condiviso da subito questa tua idea: rivoluzionaria, moderna, pionieristica, coraggiosa, non convenzionale e nello stesso tempo anche oculata. E' un lungo cammino quello che attende tutte noi che operiamo nel wedding, anche se in maniera differente, e che cerchiamo quindi di sviluppare un settore (come tanti in Italia) che potrebbe essere fonte di sviluppo non solo per la zona gardesana ma per tutta la penisola! L'unione fa la forza e insieme alla determinazione "l'impossibile può divenire possibile"! Prendendo a prestito una citazione di D.Ikeda «La rivoluzione umana di un singolo individuo contribuirà al cambiamento nel destino di un luogo e anche di tutta l'umanità» ringrazio te e tutte le persone che hanno contribuito a questo evento per: l'accoglienza, le risate, i sorrisi, il buon cibo, il sole, i fiori e la bellezza unica del Garda, che con il vostro lavoro contribuite a conservare e sviluppare. Con affetto. Rebecca Riparbelli e Federica Tavella


Images Credits: La petite Coco

Chi sono

Piacere di conoscerti!

Io sono Valeria: wedding planner per vocazione, organizzata per natura e poliedrica nell'anima...

I miei post più letti



scarica l'ebook
gratuito

seguimi sui social


Copyright © 2015 | La Petite Coco di Valeria Ferrari - P.Iva: 04231860232