Il mio 2020: senza matrimoni, ma con tanti sposi

Martedì 22 dicembre 2020

2020 da wedding planner - valeria ferrari

Alla fine questo 2020 tanto insultato sta davvero per giungere al termine!

E pensare che a gennaio ero felicissima di avere di fronte un anno con un doppio 20, pari come piace a me, multiplo di cinque che è il mio numero preferito, con tante cose nuove e idee da realizzare.

Invece dal 27 febbraio mi sono ritrovata di colpo – come tutti – in una dimensione parallela che è lentamente diventata una nuova normalità, in cui cerco di vivere meglio che posso ma che spero allarghi presto le sue maglie.

Questo non è un post in cui ti dirò quanto è stato duro quest'anno e ti elencherò le tragedie che mi sono successe perché, per fortuna o chissà cos'altro, non è andata così. Ho avuto anni ben peggiori di questo (ciao 2017 ad esempio!), il virus non ha toccato né amici né parenti, vivo in una realtà piccola in cui è facile limitare i contatti, ho due giardini e la campagna dietro casa per far giocare le mie bambine quindi di sicuro il mio lockdown è stato in qualche modo gestibile, superata l'ansia iniziale.

Di certo quando mi sono resa conto che i matrimoni erano esattamente il miglior esempio di assembramento da dover evitare mi è tremata la terra sotto ai piedi.

Mi piace la mia vita da libera professionista, sono consapevole di non avere accesso a moltissime delle tutele che hanno altri tipi di lavoro, faccio in modo di tutelarmi da sola e lavoro tanto per riuscirci, ma quando mi sono sentita come se nulla potesse dipendere da me è stato spaventoso. Intendiamoci, sono una che si è sempre rimboccata le maniche, la fatica non mi ha mai spaventata e il mio cervello è automatizzato per cercare soluzioni, quando non la smettevo di pensare e una delle soluzioni possibili era “Inventati un lavoro nuovo” mi sono sentita davvero male.

I matrimoni che dovevo spostare li ho spostati subito, quando ancora potevo contare sulla collaborazione di tutti, ma il pensiero di dover lasciar andare il mio mondo, fatto di eventi, creatività e di persone da rendere felici era il mio personale incubo.

E non ti sto parlando di denaro o di spese da sostenere, avrei sospeso il mutuo se necessario, tagliato le spese, ho svolto qualsiasi tipo di lavoro in vita mia e in qualche modo avrei fatto. Ma cavolo, continuavo ad immaginarmi la mia vita senza tutto questo e quello che vedevo era una vita senza un senso.

Quindi eccoci a riconoscere a questo 2020 il merito di avermi fatto capire una volta di più quanto io ami questo lavoro, non so dire se sono una wedding planner nata, ma di sicuro sono nata per fare questo ed è impensabile che qualcuno o qualcosa possa allontanarmi da qui.

Pensavo che nessuno avrebbe più avuto voglia di pensare alle nozze visto quello che stava succedendo nel mondo, invece una mail dopo l'altra, una call dopo l'altra, ho visto il mio 2020 riempirsi di nuovi nomi e di nuove coppie, persone che sono diventate i miei sposi e le persone con cui, di fatto, ho affrontato – sto affrontando – la pandemia. Alti e bassi certo, per tutti, l'incertezza incide sull'umore di chiunque, ma entrare in contatto con chi nonostante tutto crede nel futuro e guarda avanti a me ha dato una forza incredibile e una ragione in più per rimanere serena.

Di nuovo questo 2020 che mi dimostra quanto sia importante per me lavorare con anime belle e come queste, in qualche modo, riescano a riconoscermi.

Non ho vissuto l'adrenalina del giorno dell'evento quest'anno, non ci sono state cerimonie né candele da accendere, ma ho comunque vissuto tanti matrimoni nella mia mente, immaginandoli e creando i progetti per la prossima stagione. Spero davvero che questa brutta storia ci dia tregua perché saranno tutti bellissimi e molto significativi, ho cercato di dare ancora più valore alla personalizzazione e al concetto di unicità.

Quindi ecco, non ci sono stati matrimoni in questo 2020 ma io ho lavorato tantissimo, a conferma del fatto che il lavoro di wedding planner si manifesta solo in piccola parte durante il giorno delle nozze!

Il 2020 mi ha dato anche la spinta per dare alla luce alcuni progetti che avevo nel cassetto, quindi a maggio è uscito ProJecto, il mio video corso nato per aiutare i professionisti del wedding a sviluppare un processo creativo, ideare un progetto e a comunicarlo in modo efficace a clienti e collaboratori (la versione per future spose esiste già e si chiama Bridal Starter Kit) e ne sono molto orgogliosa perchè vivo la creatività come qualcosa di solido e profondo, la uso per dare vita a prodotti che funzionino e aiutino sul serio e ad eventi che ispirino ed emozionino.

La bellezza senza anima non mi è mai interessata e spero che con ProJecto (e Bridal Starter Kit) sempre più colleghi possano sviluppare progetti creativi interessanti e importanti.

come diventare wedding planner - valeria ferrari

L'altro big project che avevo da un bel po' (dal giorno due della mia carriera a dire la verità) era un corso...anzi, IL corso per wedding planner.

L'ho testato in sette anni di attività e durante i miei primi corsi in aula, il lockdown mi ha permesso di non avere più scuse e di concludere questo progetto.

Devi sapere che una parte della mia vita è dedicata a Wedpreneur Academy, la mia scuola per diventare wedding planner.

L'obiettivo è aumentare le possibilità che una coppia di sposi si imbatta in un wedding planner capace, formato, consapevole, trasparente (se vuoi imbatterti in me qui trovi i miei contatti).

Non si può fare questo lavoro senza capire l'importanza di ciò che si ha tra le mani e senza sapere come far funzionare un'attività imprenditoriale, a livello economico e di marketing. Volevo un corso che racchiudesse tutto questo e due giorni in aula non erano sufficienti per affrontare tutto con calma. E poi il lockdown non mi ha più permesso di ospitare gruppi di persone all'interno del mio quartier generale. Quindi è andato tutto online!

A giugno ho aperto le iscrizioni per la mia Digital School e sono rimasta colpita dal notare in quanto poco tempo si siano esauriti i posti disponibili. A settembre hanno preso il via le otto settimane di corso ed è stato pazzesco!

Il corso è un bell'ibrido tra corso online e corso in aula, con lezioni pre registrate, il mio supporto e le lezioni di gruppo del sabato mattina. Quindi ho potuto vedere con i miei occhi come di giorno in giorno crescesse la carica delle mie ragazze e quanta voglia avessero di arrivare a svolgere la mia stessa professione.

La cosa bella è che mentre loro imparavano da me io imparavo da loro, è stato davvero uno scambio tra noi e ne sono davvero felice, dalla mia cattedra virtuale ho rivisto tutto con occhi nuovi e, di nuovo, questo 2020 mi ha portato a confermare la mia passione, i miei valori e la mia motivazione.

Finito quel corso ne ho iniziato un altro, questa volta da studente, per migliorare le mie capacità grafiche e offrire così un servizio migliore ai miei sposi.

Ecco, tra le doti che dovresti valutare in un professionista c'è anche la sua voglia di migliorarsi e crescere. Questo settore va veloce, un buon wedding planner non si ferma e non si accontenta mai!

wedding planner cosa fa

Quindi ecco, non voglio rivederlo mai più, ma non mi posso lamentare di questo 2020. Se è vero che si raccoglie quello che si semina vuol dire che avevo seminato bene, ma qualunque sia la ragione, ho cercato di trarre il meglio da una situazione surreale sia per il mio lavoro che la mia vita privata.

Ho avuto più tempo per stare con Marco e le mie figlie, che da poco hanno compiuto quattro anni e posso solo dirmi felice di aver avuto il tempo di viverle così tanto perché...quanto crescono velocemente i bambini??

Mi prendo un paio di settimane di pausa – non starò troppo ferma ovviamente, quando mai? - e poi mi ritufferò nel nuovo anno con tutto la forza e il coraggio che posso. Chi ha un costante diagramma di flusso in testa, come me, vive male in un mondo in cui la pianificazione è appesa ad un filo. Ma si fa, si va avanti e si rimane flessibili per adattarsi ad esigenze che cambiano rapidamente.

Ti ricordo che nei contenuti in evidenza del mio profilo Instagram trovi il Calendario dell'avvento condiviso, il mio calendario dell'avvento grazie al quale io e i miei colleghi ti abbiamo preparato una sorpresa ogni giorno!

Ti auguro un Natale sereno, cucina e rendi bella la tua tavola anche se sarete in pochi, sarà ancora più bello potersi stringere il prossimo anno.

Spero che anche tu possa iniziare il 2021 con una bella energia, sapendo che, nonostante tutto, alla fine è andato davvero “Tutto bene”.

corso per wedding planner

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Images Credits: Carlotta F. punto

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG